Start Submission Become a Reviewer

Reading: Playing after Auschwitz. The case of Primo Levi and Johan Huizinga’s Homo Ludens

Download

A- A+
dyslexia friendly

Articoli

Playing after Auschwitz. The case of Primo Levi and Johan Huizinga’s Homo Ludens

Author:

Sara Vandewaetere

Vakgroep Vertalen, Tolken en Communicatie Universiteit Gent Groot-Brittanniëlaan 45 9000 Gent (Belgium), BE
About Sara

Sara Vandewaetere obtained her Ph.D. in 2009 at the University of Antwerp in Belgium on a literary topic: sensoriality in the work of the Italian author Primo Levi. Since 2010 she teaches Italian-Dutch translation at the University of Ghent and now specializes in translation studies. She is currently collaborating in a research project on EU terminology with a special interest in terminology and immigration



X close

Abstract

Il gioco dopo Auschwitz. Alcuni testi di Primo Levi riletti alla luce dell’Homo Ludens di Johan Huizinga

 

Lo scrittore Primo Levi (1919-1987) non ha mai menzionato esplicitamente lo storico olandese Johan Huizinga (1872-1945) nei suoi testi e gli archivi leviani per ora non permettono di stabilire esattamente quanto Levi avesse familiarità con i testi di Huizinga. Ciononostante i due pensatori sono chiaramente legati dal tema del gioco, tema prediletto di Levi che ha attirato l’attenzione dei critici letterari e oggetto di studio del famoso Homo Ludens di Huizinga del 1938, indagine del mondo del gioco come origine di tutta la cultura.

Il presente articolo vuole indagare se l’interesse condiviso per il gioco superi la pura coincidenza tematica. Cerchiamo la risposta nel modo in cui il gioco è presente nell’opera leviana come segnale di civilizzazione, idea fondamentale anche nel testo di Huizinga, attraverso un percorso lungo alcuni testi chiave dell’autore torinese. Anche se Levi e Huizinga non si sono mai incontrati, le loro idee sul gioco sembrano nascere da una comune visione di fondo.

 

DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10055
How to Cite: Vandewaetere, S., (2015). Playing after Auschwitz. The case of Primo Levi and Johan Huizinga’s Homo Ludens. Incontri. Rivista europea di studi italiani. 30(1), pp.46–55. DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10055
8
Views
6
Downloads
Published on 02 Jul 2015.
Peer Reviewed

Downloads

  • PDF (EN)

    comments powered by Disqus