Start Submission Become a Reviewer

Reading: Publishers at the Intersection of Cultures. The significance of Italo-Dutch contacts in the ...

Download

A- A+
dyslexia friendly

Articoli

Publishers at the Intersection of Cultures. The significance of Italo-Dutch contacts in the creation process of Joan Blaeu’s Theatrum Italiae(1663)

Author:

Gloria Moorman

Dale Street 37 CV32 5HL Leamington Spa (United Kingdom), GB
About Gloria
Gloria Moorman is PhD Candidate at the University of Warwick’s Centre for the Study of the Renaissance. She has studied Italian Language and Culture and Book and Digital Media Studies, with a specialisation in Book History, at the University of Leiden. After finishing her master’s, she has spent time in Florence and Rome preparing her current research project, in which she investigates the town atlas genre in early modern Europe, with Blaeu’s Theatrum Italiae series as a main focal point.
X close

Abstract

Editori all’incrocio di culture: l’importanza di contatti italo-olandesi per la creazione del Theatrum Italiae (Joan Blaeu, 1663) 

Sfogliando le pagine di atlanti urbani come il Theatrum Italiae, pubblicato per la prima volta nel 1663 dalla casa editrice Blaeu di Amsterdam, si è sempre potuto fare un viaggio mentale alla scoperta della penisola italiana. Focalizzando la nostra attenzione sul processo editoriale sottostante la creazione dell’atlante, analizziamo che tipo di contatti esistevano tra i Blaeu e i loro partner italianiIl ruolo di Pieter Blaeu, figlio di Joan, fu essenziale per la fortuna dell’atlante urbano, in particolare per gli interventi culturali da lui svolti tra le parti italiane e olandesi coinvolte nel progetto. I Blaeu hanno voluto offrire ai loro lettori informazioni approfondite sulla penisola italiana attraverso testi e immagini che avevano − per quanto possibile − collezionato e ricevuto dai loro corrispondenti italiani. È stato grazie ai vari contributi offerti da contatti internazionali come lo scrittore Vincenzo Armanni, o il libraio Andries Fries, attivo tra Amsterdam e Venezia, che Joan e Pieter Blaeu hanno potuto ampliare il materiale già pubblicato in precedenza, in special modo il Civitates Orbis Terrarum (Braun e Hogenberg, 1572).
DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10132
How to Cite: Moorman, G., (2015). Publishers at the Intersection of Cultures. The significance of Italo-Dutch contacts in the creation process of Joan Blaeu’s Theatrum Italiae(1663). Incontri. Rivista europea di studi italiani. 30(2), pp.70–79. DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10132
Published on 18 Dec 2015.
Peer Reviewed

Downloads

  • PDF (EN)

    comments powered by Disqus