Start Submission Become a Reviewer

Reading: Translating and distributing Italian religious literature in the ecclesiastical province of ...

Download

A- A+
dyslexia friendly

Articoli

Translating and distributing Italian religious literature in the ecclesiastical province of Cambrai (late 16th, early 17th century)

Author:

Alexander Soetaert

KU Leuven Faculty of Arts, research unit Nieuwe tijd Blijde-Inkomststraat 21, box 3307 3000 Leuven (Belgium), BE
About Alexander
Alexander Soetaert (1991) studied history at the KU Leuven and graduated with a study on floods in an urban context in the Early Modern period. From 2013 he is a member of the Early Modern history department at Leuven University. His doctoral research focuses on how transregional contacts and exchanges influenced the evolution of the production of Catholic books in the ecclesiastical province of Cambrai (1559-1659). This research project can be followed via the website transregionalhistory.eu.
X close

Abstract

Tradurre e distribuire letteratura religiosa italiana nella provincia ecclesiastica di Cambrai (fine XVI-inizio XVII sec.)

Tra la fine del Cinquecento e l’inizio del Seicento, centinaia di traduzioni dal latino, dall’italiano, dallo spagnolo e da altre lingue furono stampate nella provincia ecclesiastica di Cambrai (le regioni francofone dei Paesi Bassi asburgici). In questo contributo sono esaminate le traduzioni francesi di opere di letteratura religiosa italiana (1563-1659). Siccome quasi tutte le edizioni stampate a Cambrai riguardavano dei temi religiosi, queste traduzioni vanno lette alla luce della Controriforma e del rinnovamento cattolico. Anziché misurare l’impatto linguistico e letterario delle traduzioni dall’italiano, in questa sede si cerca di collocare la letteratura italiana stampata a Cambrai all’interno degli sviluppi religiosi in quella provincia. Come questi libri raggiungevano Cambrai, chi li traduceva e chi li diffondeva? Dallo studio emergono tre fattori decisivi per la diffusione dei libri italiani a Cambrai. Un primo fattore sono le relazioni transfrontaliere tra il mondo librario di Cambrai e la Francia, le quali spiegano come certe tendenze francesi italianeggianti si diffondevano verso le province francofone dei Paesi Bassi asburgici. In secondo luogo, le reti di conoscenze dei traduttori locali con l’Italia facilitavano la trasmissione di testi italiani verso l’Europa settentrionale. Infine, un ruolo fondamentale era assunto dagli ordini religiosi, in particolare da quelli dei gesuiti e dei cappuccini. Questi tre canali non erano affatto mutualmente esclusivi, ma spesso coincidevano e si rinforzavano a vicenda. Nella provincia di Cambrai gli stampatori, i traduttori, gli ordini religiosi e altre istituzioni partecipavano, nel loro complesso, alla stessa impresa, cioè di trasferire verso i Paesi Bassi asburgici la letteratura, e quindi le idee, della riforma cattolica dell’Europa meridionale.
DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10135
How to Cite: Soetaert, A., (2015). Translating and distributing Italian religious literature in the ecclesiastical province of Cambrai (late 16th, early 17th century). Incontri. Rivista europea di studi italiani. 30(2), pp.29–40. DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10135
Published on 18 Dec 2015.
Peer Reviewed

Downloads

  • PDF (EN)

    comments powered by Disqus