Start Submission Become a Reviewer

Reading: ‘Barbaro è di costume, empio di fede’? Sul nativo americano nell’epica del Seicento

Download

A- A+
dyslexia friendly

Articoli

‘Barbaro è di costume, empio di fede’? Sul nativo americano nell’epica del Seicento

Author:

Tancredi Artico

IT
About Tancredi
Tancredi Artico ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Italianistica presso l’Università degli Studi di Padova, con una tesi dal titolo Anatomia dell’epica da Tasso a Graziani. Di prossima uscita per le sue cure una miscellanea di studi su Tasso (La fortuna del Tasso eroico tra Sei e Settecento. Modelli interpretativi e pratiche di riscritture) e le edizioni commentate de L’amor di Marfisa di Danese Cataneo e del Conquisto di Granata di Girolamo Graziani, che si aggiungeranno ai lavori sul crinale novecentesco, culminati nella curatela dei volumi collettanei Essere corpo. La Prima guerra mondiale tra letteratura e storia (Trieste, Lint, 2016) e From the Front. Zibaldone della Grande Guerra (Roma, Aracne, 2017), e in un’edizione di Davanti a Trieste di Mario Puccini (prefazione di S. Ramat, Milano, Mursia, 2016).
X close

Abstract

‘Barbaro è di costume, empio di fede’? About the Native American in seventeenth-Century Epic

The purpose of this article is to investigate the representation of Native Americans in seventeenth-century Italian epic by identifying two opposite ethical-literary approaches and connecting them to modern literary theories on epic and imperialism. The first poem I examine, Tommaso Stigliani’s Mondo Nuovo, unites the ideology of Homer’s Iliad and of the Spanish Empire and gives a negative idea of the native, seen as a brute and unholy follower of Satan. The second poem, Girolamo Bartolomei’s America, is based on the scheme of the Odyssey and recalls the philanthropic theories of Bartolomé de Las Casas by emphasizing the original purity of Native Americans and describing its corruption through the brutality of the conquerors. This examination of the representation of the native thus argues that the ethical and political implications of the prevailing model in early modern epic, the Iliad, were countered by a (nowadays neglected) archetype, the Odyssey.
DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10190
How to Cite: Artico, T., (2017). ‘Barbaro è di costume, empio di fede’? Sul nativo americano nell’epica del Seicento. Incontri. Rivista europea di studi italiani. 32(1), pp.5–16. DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10190
Published on 14 Oct 2017.
Peer Reviewed

Downloads

  • PDF (EN)

    comments powered by Disqus