Start Submission Become a Reviewer

Reading: Nota al testo

Download

A- A+
dyslexia friendly

Traduzioni

Nota al testo

Author:

Kaha Mohamed Aden

IT
About Kaha
Kaha Mohamed Aden, nata a Mogadiscio, dal 1987 è residente a Pavia. Laureata in Economia presso l’Università di Pavia, ha conseguito un Master in Cooperazione allo Sviluppo nella Scuola Universitaria Superiore di Pavia (IUSS). Ha lavorato presso il VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo). Nel 2001 scrive ‘I sogni delle extrasignore e le loro padrone’ nel libro La Serva Serve: le nuove forzate del lavoro domestico di Cristina Morini (Derive/Approdi, 2002). Nel Dicembre 2002 viene insignita del premio San Siro del Comune di Pavia per la sua attività nel campo della mediazione interculturale. Nel 2010 ha pubblicato Fra-intendimenti, edito da Nottetempo. Ha scritto per diverse riviste: Nuovi Argomenti, 27 (2004); Psiche, 1 (2008); Africa e Mediterraneo, 86 (2017). Ha realizzato diverse performance tra cui La Quarta Via da cui è stato tratto un omonimo documentario. Nel 2016 è stata invitata dall’Associazione ACIS, Australasian Centre for Italian Studies, per tenere un ciclo di conferenze: nell’occasione è stata nominata Visiting HRA-Honorary Research Associate.
X close

Abstract

Il contesto da cui nasce il racconto è la Somalia di inizio anni novanta. Al termine della propria parabola il dittatore Siad Barre in risposta al fatto che nessuno lo voleva al comando della Somalia, aveva compiuto quello che puntualmente fanno i dittatori in decadenza: usare la violenza contro chiunque non fosse innamorato di lui. Grazie al suo entourage, la polizia, le spie e persino l’esercito hanno intrapreso una repressione feroce ai danni d’individui, clan e anche religiosi. Da un dittatore ci si può aspettare questo e altro ma quello che mi ha sorpreso, e che ha ispirato questo racconto, sono i fatti avvenuti dopo la cacciata del dittatore.

Un gruppo di elefanti fuggiti da una guerra incombente approda in una isola pacifica. Ma, qual è il prezzo di questa pace? Questo quesito e l’incontro con gli orsi (una delle poche specie viventi sull’isola) “incide” lo sguardo degli elefanti su se stessi e sul mondo.Questo stralcio di un inedito racconto del titolo Dalmar, Dritta e il Magnifico Barbiere ci narra la prima volta che l’elefantino Dalmar incontra Dritta l’orsetta.

DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10222
How to Cite: Mohamed Aden, K., (2017). Nota al testo. Incontri. Rivista europea di studi italiani. 32(2), pp.95–96. DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10222
Published on 31 Dec 2017.

Downloads

  • PDF (EN)

    comments powered by Disqus