Start Submission Become a Reviewer

Reading: Receiving ‘Vittoria’: Reformed Gift-Relations in Vittoria Colonna’s and Marguerite de Navarr...

Download

A- A+
Alt. Display

Articoli

Receiving ‘Vittoria’: Reformed Gift-Relations in Vittoria Colonna’s and Marguerite de Navarre’s Epistolary Correspondence

Author:

Merry E. Low

Tallahassee Community College, US
About Merry

Merry E. Low (Ph.D. in French Literature, Florida State University, 2018), currently works as the Program Coordinator for the academic support center at Tallahassee Community College. Her research continues to focus on the rise of reformist influence in France and Italy that created a peculiar form of female discourse, empowering women writers to confront and voice their own theology as well as the formation of an explicitly female community based on a newfound shared spirituality.

X close

Abstract

Ricevere ‘Vittoria’

Le relazioni riformate del dono nella corrispondenza epistolare tra Vittoria Colonna e Margherita di Navarra

Nonostante la natura precaria delle relazioni franco-italiane nel Cinquecento, troviamo nella corrispondenza tra Vittoria Colonna (1490-1547) e Margherita di Navarra (1492-1549), uno scambio di idee che ci invita a riflettere sulla natura della Riforma ad un momento cruciale della storia europea. Questo articolo tratta della corrispondenza tra Colonna e Margherita considerando l’espressione del pensiero riformista delle scrittrici. Le lettere, scritte in italiano da Colonna e Margherita, due donne separate da conflitti territoriali, però accomunate dalle loro esplorazioni spirituali della teologia riformista, mostrano come queste due erudite abbiano negoziato ed espresso il loro interesse nella riforma della Chiesa.

In particolare, discuto la corrispondenza tra Colonna e Margherita in connessione al principio della giustificazione per fede (Sola Fide) e l’economia del donno divino privilegiato dei riformisti, che emerge come un modello fondamentale dello scambio. Inoltre, le lettere pongono l’accento sulla solidarietà femminile e spirituale in imitazione del dono divino in un momento critico del Cinquecento, un momento in cui il potere papale, sospettoso di eresia, controllava attentamente tutte le forme di comunicazione. Il successo della Controriforma nella sua repressione dei movimenti riformisti, ci aiuta a comprendere le implicazioni più indicative dell’identità religiosa italiana, che propende a glorificare e aderire alle strutture tradizionali.

DOI: https://doi.org/10.18352/incontri.10312
How to Cite: Low, M.E., 2020. Receiving ‘Vittoria’: Reformed Gift-Relations in Vittoria Colonna’s and Marguerite de Navarre’s Epistolary Correspondence. Incontri. Rivista europea di studi italiani, 34(2), pp.8–20. DOI: http://doi.org/10.18352/incontri.10312
Published on 31 Jan 2020.
Peer Reviewed

Downloads

  • PDF (EN)

    comments powered by Disqus